Studio Odontoiatrico Rabasco

Orari: dal lunedì al venerdì - 09.00/12.30 - 14.30/18.00
Telefono : 02 487 01 101

Implantologia Milano

L'implantologia orale è la branca dell'odontoiatria che studia ed applica la sostituzione dei denti mancanti con radici artificiali incorporate nell'osso della mascella e della mandibola in modo da sostituire un dente singolo (corona su impianto), un gruppo di denti ravvicinati (ponte su impianti) oppure possono servire a stabilizzare una protesi totale superiore o inferiore (overdenture).

I moderni impianti sono quasi tutti realizzati in titanio, materiale biocompatibile che non comporta reazioni da parte dell'organismo (il cosiddetto rigetto). I più utilizzati sono quelli a vite di tipo endosseo, nella maggioranza dei casi lasciati sommersi sotto gengiva per un periodo congruo in base alla sede.

Il nostro studio attualmente utilizza per questi interventi gli impianti Osteointegrati.

Effettuato il posizionamento nella bocca del paziente, diventeranno un corpo unico con l'osso, ossia avverrà la osteointegrazione che potrà essere più o meno totale. Le metodiche di implantologia prevedono principalmente due tecniche chirurgiche:

  1. Two stage: in due fasi, la prima "sommersa", ovvero con inserimento dell'impianto, sutura sottomucosa e successiva riapertura della mucosa dopo 2-6 mesi ed avvitamento del "pilastro dentale" sull'impianto;
  2. One stage: inserimento dell'impianto, che viene lasciato transmucoso, emerge cioè la testa dell'impianto, si potrà così o lasciare guarire (sempre per 2-6 mesi) per integrazione ossea o caricare immediatamente, con apposito pilastro dentale, in modo provvisorio o definitivo, a seconda dei casi.

Gli impianti hanno una vita pressochè illimitata (gli studi più lunghi hanno 25 anni), se viene effettuata una quotidiana manutenzione: il rischio più grosso che corrono gli impianti è dato:

  1. nell'immediato post intervento, dalla peri-implantite, ossia un'infiammazione ed infezione delle strutture attorno all'impianto, con conseguente non avvenuta osteointegrazione;
  2. da uno scorretto carico degli impianti stessi, con corone o protesi non corrette, che possono creare un riassorbimento osseo nel tempo, con perdita dell'osso sino alle spire più profonde dell'impianto, con possibilità di perdita dello stesso.

Per scongiurare questi possibili insuccessi implantari è necessario quindi una buona protesi fissa o mobile ben bilanciata, avere una buona igiene orale quotidiana ed effettuare visite di controllo periodiche. Va anche detto che il fumo, ed il diabete scompensato, come gravi forme di osteoporosi, possono compromettere sia l'osteointegrazione che la durata degli impianti.

Studio Rabasco, dentista Milano, contattaci per una visita gratuita senza impegno, siamo a Milano, in via Via Paolo Rembrandt, 20.